Formazione

Corso di formazione al Metodo Zandonella

Corsi di Formazione Metodo Zandonella

Il Metodo Zandonella è un metodo per la riabilitazione dei disturbi visivi che ha origine da uno studio osservazionale svolto dal 1984 al 1989 su 800 persone e esposto nella Tesi di laurea in Psicologia di Cristina Zandonella nel 1990. Il metodo è stato applicato a migliaia di persone e ha raggiunto la sua stesura definitiva nel 2007.

Il Metodo si basa sulla pratica di 40 esercizi visivi descritti in apposite schede.
A scopo riabilitativo la visione è considerata composta da sette sistemi; ogni scheda esercizio appartiene a uno di questi sistemi (mobilità oculare, fusione, acuità visiva…).
Ogni scheda ha dunque un nome, un gruppo di appartenenza e un numero di presentazione che indica il grado di difficoltà.
Ogni esercizio è abbinato a una tavola visiva indispensabile per la sua esecuzione; le 50 tavole visive costituiscono l’aspetto più originale ed esclusivo del Metodo Zandonella.

Nota bene
L’applicazione del metodo è subordinata a 3 fasi terapeutiche:

1. analisi preliminare in cui si determina lo stato della visione del paziente e il miglior assetto binoculare ottenibile
2. indagine psicologica per evidenziare eventuali traumi emotivi relazionabili al disturbo visivo
3. formulazione di un protocollo personalizzato da applicare al paziente.

Attualmente le tre fasi sono di esclusiva competenza di Maria Cristina Zandonella Necca.

Il Metodo è esposto nel libro “Occhi felici” di Cristina Zandonella, 2014, Fabbrica dei Segni Ed.